dethemedetheme
Post per i social - copertura organica

by Monica Moscheni

Uno dei trend del 2016 per il social media marketing è la crescita esponenziale del contenuto sponsorizzato, che andrà a penalizzare quello organico.

Sebbene la sponsorizzazione sia uno strumento efficace per aumentare visibilità e interazione con il post, ci sono strategie alternative che consentono di ottenere buoni risultati in modo completamente gratuito: eccone presentate 5.

1 Arricchire il contenuto con l’opinione di influencer e bloggers

Il post ideale include il contributo di persone di spicco del settore: la psiche umana è naturalmente portata ad apprezzare le opinioni che provengono da un esperto (vero o presunto che sia) e quindi a condividere i contenuti che in qualche modo riportano il suo nome.

Per trovare influencer e bloggers non serve spendere una fortuna: strumenti come BuzzSumo e BuzzStream hanno tariffe personalizzate, oltre che a garantire un periodo di prova gratuito.

Il post così creato non solo avrà maggior autorevolezza presso il target, ma potrà venire condiviso anche dalla persona intervistata (opportunamente menzionata), aumentandone così in modo esponenziale la copertura organica.

2 Usare la formula PAS (Problem- Agitate- Solve)

La formula PAS (Problem-Agitate-Solve) è l’arma del copywriter, oltre che il sistema su cui si basa l’intero di marketing moderno, e consiste nella creazione di un post che prima faccia nascere un bisogno nell’utente, per poi soddisfarlo attraverso il click.

È bene che, per condurre con successo questa strategia, si inizi con una domanda curiosa ma allo stesso tempo portatrice di un problema, ad esempio: “Ti piace il cibo ma non l’aumento di peso”? Il proseguo sarà del tipo “Scopri come con questi gustosi pancakes con zuccheri della frutta”. Il lettore sarà incuriosito e, spinto da una linea che vorrebbe ritrovare, leggerà tutto quello che avrai da suggerirgli (brand incluso).

3 Promuovere tramite l’immagine di copertina

Molti la sottovalutano, eppure la cover dei social ha una grandissima visibilità: risulta essere la sezione di pagina maggiormente in evidenza.

Mettere in copertina un’immagine accattivante e “linkata” al contenuto di riferimento è di sicuro un’ottima strategia promozionale.

4 Convidiere i post nelle communities

Postare su gruppi e pagine di appassionati  può attirare un target mirato e soprattutto molto interessato. Attenzione però a non approfittarne: il contenuto marcatamente commerciale può diventare un’arma a doppio taglio.

5 Creare interesse con citazioni, statistiche e immagini

L’occhio (e la mente) vogliono la loro parte.

Introdurre il post con una citazione (senza però scadere nel banale), un’immagine suggestiva o una statistica attuale è di sicuro un buon modo per attirare la curiosità dell’utente e portarlo all’agognato click.

Nel mondo del web è ormai (quasi) scontato: content is king. Affinchè questo assunto rimanga una verità, è necessario continuare a pubblicare materiale che non solo rispetti le norme di web e social marketing, ma che sappia allo stesso tempo stimolare la curiosità e soddisfare i bisogni dell’utente

La promozione dei post su Facebook senza sponsorizzazione con finisce qui:
ti presentiamo altre 5 strategie, tutte altrettanto efficaci!

Monica
About Monica
Le giuste parole colorate con le giuste emozioni. Monica veste con eleganza, personalità e professionalità le creazioni DingoLab: sceglie con cura il suono di ogni parola regalando ad ogni nuovo progetto una melodia originale e preziosa.
Post per i social - copertura organica
5 strategie per promuovere i post sui social SENZA sponsorizzazione.