dethemedetheme
raccogliere contatti e aumentare le vendite dell'e-commerce

by Debora

Un e-commerce che funziona riesce non solo a mantenere soddisfacente il livello di vendite, ma anche aumentarne costantemente le vendite. Fondamentale per raggiungere questo obiettivo è generare una lista di possibili clienti, persone non ancora pronte ad acquistare ma fortemente interessate al prodotto; questa lista, oltre ad essere creata, dovrebbe essere mantenuta ed arricchita nel tempo.
Utilizzare i social media in modo attivo è un buon metodo per raccogliere i contatti di potenziali acquirenti (quelli che in gergo si chiamano leads di qualità). Ecco alcune dritte.

Fonte contenuto: Hootsuite.

1 – Conosci il tuo pubblico

Uno degli aspetti più rilevati per il marketing è quello di conoscere il proprio target di riferimento e i suoi bisogni. Cerca di capire cosa manca o serve ai tuoi clienti: per aumentare le vendite e-commerce, il tuo sito deve offrire prodotti che permettono di risolvere un bisogno o un problema. Attraverso delle ricerche sul tuo pubblico, cerca di capire quale tipo di utenti social sono più propensi a comprare dal tuo sito, così da confluire i tuoi sforzi verso di loro.

Per individuare il target, è utile costruire delle personas, ovvero una rappresentazione fittizia ma verosimile dei tuoi consumatori ideali. La persona rappresenta così una categoria di consumatore e potrà aiutarti nella scelta delle azioni da compiere per attrarre consumatori reali.

2 – Ottimizza i tuoi profili social

Ognuno dei tuoi profili social può attrarre potenziali clienti. È importante soprattutto curare le parti relative alla biografia, in cui inserire le informazioni più rilevanti.

Su Facebook la sezione About della tua pagina e-commerce ti permette di compilare diverse sezioni. Spiega cosa fa la tua azienda e cosa offre, sottolineando quali sono i benefici che il tuo consumatore ideale riceve; inserisci un link al sito e i contatti. Facebook permette anche di inserire la sezione Prodotti, in cui mettere in risalto i tuoi migliori prodotti. Infine, metti un pulsante call-to-action: per gli e-commerce “Acquista Ora” è quello standard, ma puoi sperimentare.

Facebook è il social network più utilizzato, ma non certo l’unico: puoi utilizzare anche Twitter, Instagram, Pinterest, Snapchat, LinkedIn (quest’ultimo funziona meglio se sei un’azienda B2B), a seconda delle tue necessità e del tipo di strategia che vuoi mettere in atto.

Sui social network è importante essere riconoscibili, perciò la tua immagine di profilo deve essere il logo della tua azienda. Per quanto riguarda l’immagine di copertina, invece, deve attrarre gli utenti: puoi inserire una promozione oppure un’immagine esemplificativa della tua azienda; cambiarla di tanto in tanto rende il profilo più dinamico.

3 – Lavora a contatto con l’Ufficio Vendita

Un lavoro integrato con chi si occupa della vendita è un fattore aggiunto: i venditori sanno come convertire i contatti in clienti. Sono loro che possono dirti cosa interessa di più ai clienti e cosa piace del sito e-commerce.

Un lavoro fatto in collaborazione permette di creare il ritratto completo del consumatore, che inizia dal marketing, il cui scopo è di attrarre i consumatori e generare contatti, e si conclude con i venditori, che hanno il compito di concludere l’affare. Un lavoro di squadra produce sempre migliori risultati.

4 – Mostra il valore dell’azienda

I social media si basano sulla dimensione sociale dell’individuo: comunica il valore della tua azienda attraverso conversazioni in tempo reale, contenuti approfonditi di un blog, promozioni. Occupati come prima cosa di aiutare i consumatori a risolvere un problema. È giusto bilanciare la promozione dei tuoi prodotti con i contenuti social e l’assistenza, in modo da non alienare i clienti.

Se ti focalizzi sul valore, puoi generare leads. Le persone sono più propense a darti le loro informazioni private quando offri loro qualcosa di valore che possono usare nell’immediato. Ad esempio, puoi creare una risorsa che porta a una landing page, richiedendo informazioni (come la e-mail) per l’accesso.

5 – Usa call-to-action al sito e-commerce che siano persuasive

Le call-to-action sono importanti, perché sono quelle che spingono gli utenti verso il sito online. La tua call-to-action deve essere formattata secondo le diverse piattaforme dei social, diversi tra loro (per esempio, Twitter ha limitazioni di caratteri, mentre Instagram no). Deve inoltre convincere gli utenti a cliccarci sopra, perciò non deve essere troppo lunga o vaga.

Meglio evitare clickbait ed essere chiari sulla destinazione del link, per evitare di rovinare i tuoi sforzi e l’immagine della tua azienda. Usare il ‘tu’ è un approccio che funziona: le persone si sentono più invogliate quando i brand parlano loro direttamente e le considerano come singoli individui.

6 – Crea una landing page funzionale

Quando condividi qualcosa sui social, come una promozione o un evento, devi includere un link, che re-invia a una landing page. Quest’ultima deve legata all’argomento trattato, non alla home-page del sito o a un argomento off-topic.

Una buona landing page ha innanzitutto un buon design, che richiama quello del sito ma che sia attraente e colpisca l’utente. Inoltre, è importante anche chiarire lo scopo: il testo nella landing page deve essere coerente con quanto promesso nei social media.

Essendo il tuo un sito e-commerce, è importante che sia responsive: le persone non hanno la pazienza per siti lenti, né su PC né tanto meno da mobile. Lo stesso vale per la landing page: assicurati che sia funzionale per ogni tipo di dispositivo.

7 – Fai pubblicità con le campagne social

Facebook, Twitter e Instagram ora hanno tutti algoritmi per ridurre la portata organica dei post, perciò si rende necessaria la pubblicità. Usala per raggiungere quegli utenti che non seguono la tua pagina.

Puoi utilizzare la pubblicità per i contenuti che hanno ottenuto risultati migliori organicamente, oppure per raccogliere informazioni. Ad esempio, potresti avere un nuovo programma fedeltà per i consumatori che puoi pubblicizzare attraverso una campagna pubblicitaria sui social.

8 – Non arrenderti se non vedi risultati immediati

Il lavoro sui social richiede tempo. È importante non scoraggiarsi se non si vedono risultati immediati. Devi lavorare continuamente sulla tua strategia per vedere dei riscontri.

Per fare ciò, puoi partecipare a trend social, come i #MotivationMonday, allo scopo di raggiungere più persone, promuovendo i tuoi prodotti in modo creativo. La relazione con i futuri e gli attuali clienti passa anche da conversazioni in tempo reale. Inoltre, occupati di controllare le menzioni alla tua azienda e tutte le parole chiavi rilevanti per i tui prodotti.

È importante anche avere una strategia di supporto ai consumatori: non c’è niente di peggio che vedere una lamentela sull’azienda diventare virale. Risolvi i problemi velocemente, dai ai clienti un feedback positivo anche quando ci sono esperienze negative o problemi da risolvere.

Vuoi iniziare a vendere i tuoi prodotti online?
Hai già un e-commerce, ma non riesci a farlo decollare?

DingoLab realizza siti e-commerce avvalendosi di conoscenza approfondite sia degli aspetti tecnici,
ma soprattutto delle strategie di posizionamento sui motori di ricerca e di acquisizione di contatti dai social media.

Vuoi saperne di più? Chiedici una consulenza gratuita

Debora
About Debora
raccogliere contatti e aumentare le vendite dell'e-commerce
8 modi per raccogliere contatti e aumentare le vendite dell’e-commerce